Workshop: fotografia stenopeica

Domenica 2 Dicembre si terrà un nuovo workshop dedicato alla fotografia stenopeica ad Arezzo, “La Macchina col Buco”.
Pochi sono disposti a credere che una comune scatola di legno possa essere una macchina fotografica capace di produrre immagini di qualità artistica.
Fotografare senza avere un preview digitale rappresenta una riscoperta dell’immagine in quanto tale. In epoca digitale, ciò rappresenta un’interessante riflessione, non solo sui principi stessi della creazione fotografica, ma di come tali principi possano mostrare significati sconosciuti a chi utilizza le recenti fotocamere digitali.
L’appuntamento è presso la sede dell’Associazione Fotografica Imago in Via Vittorio Veneto presso la Galleria Sacchi, a cura della “Banda del Buco” (Roberto & Moreno), i quali vogliono sottolineare la necessità di riappropriarsi di tecniche e linguaggi che rischiano di essere dimenticati e soprattutto non compresi dagli utenti delle nuove tecnologie.
Cosa prevede il workshop? Ogni partecipante avrà a disposizione una fotocamera stenopeica Lucilla 669 e rullo di pellicola in formato 120.
Si partirà con una breve e riassuntiva istruzione sul suo uso, caricamento della pellicola e scatto; dopodichè si andrà in esterno, sotto la guida di Moreno Purgatori e Roberto Lavini, con la tabella delle esposizioni e la reflex per misurare l’esposizione e immortalare la situazione. Proseguirà sviluppo, arresto, fissaggio e risciacquo delle pellicole ottenute, per poi stampare gli scatti più significativi.
L’evento si concluderà con analisi e riflessioni sul lavoro svolto. I posti liberi sono solo 10 con una quota d’iscrizione di 25€ a persona.